Uno studente di Haiti utilizza la plastica riciclata per creare cover per cellulari

 

Si chiama Jack Foley, ha 22 anni ed è lo studente che ha recentemente lanciato ReYuze Cases, un’azienda che crea e vende custodie per smartphone realizzate interamente grazie alla plastica riciclata.

Haiti è uno dei paesi più poveri del mondo ed è costretto ad affrontare anche gravi problemi di inquinamento.

Foley, che si dichiara un difensore della conservazione ambientale, ha deciso di progettare custodie robuste e flessibile per cellulari al prezzo di 10 dollari,utilizzando la plastica raccolta dalla comunità haitiana, perché si considera un difensore della conservazione ambientale.

Oggi sostiene economicamente la comunità haitiana che raccoglie e ricicla la plastica: sono quasi 400 le famiglie di Haiti ad avere come fonte primaria di reddito la raccolta dei rifiuti nella discarica Tritier.

Oltre ad acquistare la plastica riciclata, Foley devolve una parte dei proventi della vendita delle cover a The First Mile Coalition, un’organizzazione senza fini di lucro che aiuta i bambini haitiani con esigenze di assistenza sanitaria e altri problemi.

Jack Foley progetta di specializzarsi in economia aziendale e specializzarsi nel marketing.

“ReYuze Cases non si fermerà alla produzione di cover per i telefoni”, dice Foley.

“I miei obiettivi di carriera a lungo termine” afferma “non sono quelli di diventare un amministratore delegato. Voglio essere un CEO che migliora il mondo – come Elon Musk, Bill Gates e Steve Jobs “.

Fonti: plasticalike.it; inabottle.it